Orologio fitness: come scegliere il migliore

Orologio fitness

Mai sentito parlare di fit band? Ti sei mai chiesto cosa sia un fitness tracker? In entrambi i casi si fa riferimento ad apparecchiature da polso particolarmente diffuse tra gli sportivi e funzionali al monitoraggio costante di alcuni parametri legati alla propria salute e alla sostenibilità dello sforzo fisico praticato.

Insomma: se vuoi diventare un professionista del running e del fitness dovrai includere nel tuo equipaggiamento sportivo non soltanto le giuste scarpe o il vestiario più appropriato, ma anche uno di questi orologi.

Già, ma come acquistare quello più adatto alle tue esigenze? Scopriamolo insieme.

I 5 orologi fitness migliori

Ecco una lista dei fitness watch migliori

Ultimo aggiornamento il 13 Novembre 2018 4:43 pm

99,95€
159,99
21 nuovo da 99,95€
8 usato da 92,39€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 13 Novembre 2018 4:43 pm

30,99€
1 nuovo da 30,99€
2 usato da 16,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 13 Novembre 2018 4:43 pm

18,95€
19,45
23 nuovo da 15,47€
1 usato da 20,50€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 13 Novembre 2018 4:43 pm

Ultimo aggiornamento il 13 Novembre 2018 4:43 pm

I compiti di un orologio da fitness

Un buon orologio da fitness deve assolvere parecchi compiti: contare i passi, verificare il percorso da compiere o già compiuto, mettere a disposizione dell’utente delle aggiornatissime mappe gps che gli consentano di prendere visione dei dati più rilevanti riguardanti un dato percorso, segnalare al consumatore il raggiungimento di eventuali obiettivi da lui stesso prefissati in precedenza, oppure ancora rilevare il quantitativo di ore di sonno necessarie o effettuate ed i relativi bioritmi.

Lo smartband poi può anche monitorare l’attività cardiaca di chi lo usa, il numero di calorie bruciate in un dato lasso di tempo o seguendo un certo programma di allenamento piuttosto che un altro, memorizzare dei dati successivamente trasportabili su altro genere di supporti informatici e, ovviamente, rilevare l’orario.

Perché comprare un orologio da fitness?

Beh, sicuramente perché non esiste un modo più preciso ed affidabile per registrare i tuoi progressi giornalieri. Basta solo pensare che in qualsiasi momento possa tornarti utile saprai quanto e quando hai incrementato lo sforzo fisico aumentando ad esempio il chilometraggio percorso, come ha reagito il tuo organismo (hai dormito poi a sufficienza? Le pulsazioni cardiache erano adeguate? E così via) e studiare sulla base di questi dati degli allenamenti mirati al raggiungimento di un dato obiettivo oppure a darti gli strumenti necessari per poter affrontare determinate competizioni.

Tra l’altro questo oggetto potrà in qualche modo motivarti a far meglio oppure incoraggiarti a proseguire in una determinata maniera.

Infine, riversando i dati registrati sul tablet, sul cellulare o sul PC, potrai sempre consultarli formandoti un vero e proprio archivio storico che all’occorrenza potrai mostrare anche ad un medico, ad un preparatore atletico o a chiunque altro.

Insomma: è stato più volte riscontrato che questi orologi da fitness, a prescindere dalla loro effettiva utilità (non tutti gli sportivi sono dei sostenitori di questi apparecchi da polso), sono stati in grado di stimolare atleti poco costanti a dedicarsi maggiormente alla pratica di uno sport, grandi obesi a lavorare per recuperare finalmente uno stile di vita sano ed esperti in crisi a riprendere coscienza di sé e delle proprie capacità sino a tornare ai fasti di un tempo.

Come scegliere un orologio da fitness?

Ovviamente esistono in commercio orologi da fitness più o meno sofisticati e completi. E’ chiaro che il primo parametro che dovrà in tal senso guidarti è quello relativo alle tue esigenze: se sei un corridore della domenica o un atleta dilettante ti consiglio di non puntare a modelli costosi e superaccessoriati.

Gli orologi da fitness poi possono avere caratteristiche diverse in relazione al tipo di sport praticato (è chiaro ad esempio che un nuotatore sceglierà uno smartband impermeabile, un alpinista opterà per un prodotto trattato per resistere agli impatti con superfici dure e appuntite nonché al freddo e via discorrendo).

Infine è bene considerare anche la propria dimestichezza con la tecnologia: se non sei tanto propenso all’impiego di questi oggetti, ma comprendi comunque la loro utilità, non lasciarti tentare da modelli poco pratici da utilizzare o dotati di funzioni che sai già che non utilizzeresti mai.