Fianchi larghi uomo: come dimagrire

Uomo jogging

Sfatiamo la convinzione che mantenere o ritrovare una perfetta forma fisica sia un desiderio esclusivamente femminile: non è così. Anche alcuni uomini, infatti, soprattutto ai giorni d’oggi, tengono al loro aspetto tanto quanto le donne, puntando a eliminare, ad esempio, i fianchi larghi, altresì denominati “maniglie dell’amore”.

Sono molti gli uomini che tendono ad accumulare grasso sui fianchi, ma è bene sottolineare che non si tratta di un problema solo e unicamente di natura estetica: riguarda anche, e soprattutto, la propria salute.

Troppo grasso depositato su fianchi e addome aumenta nell’uomo il rischio di sviluppare patologie come il diabete di tipo 2 e l’ipertensione. In particolare con l’avanzare dell’età, non bisogna sottovalutare affatto questa condizione e cercare di contrastarla, o meglio ancora, di prevenirla.

Ma come può un uomo ridurre i fianchi? Spesso, è sufficiente rivedere la propria alimentazione e praticare la giusta attività fisica.

Dunque approfondiamo e spieghiamo tutto in questo articolo, dove troverete alcuni suggerimenti su cosa mangiare e su quali esercizi praticare!

Alimentazione

Come anticipato, se state cercando un modo per perdere peso e ridurre di conseguenza anche i fianchi, il binomio sport-alimentazione è senz’altro quello che fa per voi, nonché il più efficace in questi casi. Evitare di condurre una vita troppo sedentaria, muoversi di più e alimentarsi nel modo più sano e corretto possibile rimangono infatti le soluzioni migliori da attuare, sia per correggere eventuali inestetismi, sia per migliorare in generale il proprio stato di salute.

Rivedere l’alimentazione è la prima cosa da fare per mantenersi in forma. Ciò che mangiamo determina in larga parte le nostre condizioni fisiche e di salute, quindi, per migliorare o prevenire gli accumuli di grasso sui fianchi, un occhio di riguardo va sempre riservato alla dieta, che deve essere varia ed equilibrata. È importante, infatti, non escludere nulla ma neanche eccedere con un determinato tipo di alimento.

L’ideale sarebbe chiedere consiglio al proprio medico curante o attenersi a un preciso programma alimentare realizzato da un dietologo che sia in grado di suggerirvi cosa mangiare nell’arco di tutta la giornata, dalla colazione alla cena. Evitate di fare di testa vostra.

Esercizi per i fianchi uomo

Dopo aver sottolineato l’importanza dell’alimentazione, passiamo adesso al ruolo altrettanto importante svolto dall’attività fisica per dimagrire e ridurre i fianchi. Esistono appositi e mirati esercizi per ogni parte del corpo, dunque anche quelli che lavorano sui fianchi per ottenere un dimagrimento localizzato.

In linea generale, correre e andare in bicicletta sono le due attività maggiormente consigliate, alle quali accostare alcuni esercizi molto semplici, tanto da poterli svolgere anche a casa propria se non si ha tempo di andare in palestra: stiamo parlando degli squat, del sollevamento delle gambe e degli step-up.

Per quanto riguarda l’allenamento delle gambe, sdraiatevi sul pavimento, possibilmente su un tappetino, supini o di fianco (potete anche eseguire tutte e due le varianti), e procedete sollevando una gamba e tenendola in aria per uno, due secondi, prima di riappoggiarla sul tappetino. Ripetete il tutto per almeno quindici o venti volte, e fatelo poi anche con l’altra gamba.

Potete anche aggiungere dei piccoli pesi sulle caviglie.



Conclusioni

Non aspettatevi miracoli in un paio di giorni: pur stando attenti all’alimentazione e svolgendo quotidianamente tutti gli esercizi del caso, occorre tanta pazienza e costanza, dal momento che i risultati si raggiungono solo con il tempo e con l’impegno. Correggere il vostro stile di vita vi aiuterà molto, ma una volta raggiunto l’obiettivo, dovete impegnarvi a mantenere ciò che vi siete duramente conquistati, stando attenti a non peggiorare di nuovo. Continuate dunque ad allenarvi, a mangiare bene e a prendervi cura del vostro corpo.