Spinning: scopriamo se fa dimagrire e quali sono tutti i benefici

Bici da spinning

Lo spinning è uno sport molto praticato, soprattutto da coloro i quali desiderano dimagrire. Ma quali sono gli effettivi benefici che si possono ricavare da questa attività? E’ possibile allenarsi in casa?

Cercheremo nelle prossime righe di rispondere a tutte le vostre domande.

Spinning: cosa c’è da sapere?

Lo spinning nacque nel 1995 negli USA come metodo di preparazione atletica destinato al ciclismo su strada. Gli sportivi insomma si allenavano al chiuso anche quando per vari motivi non era possibile inforcare la bicicletta e pedalare per la città. Soltanto con il tempo si è pensato di elaborare un po’ questa idea, elaborazione che ha portato ad una disciplina a sé stante inconfondibilmente scandita dalla musica più ritmata del momento.

Calorie spinning

Si tratta di una disciplina che richiede un notevole dispendio di energia e, conseguentemente, permette di bruciare un gran numero di calorie per sessione (circa 600). Per questo motivo tale sport è sicuramente consigliato a chi vuole dimagrire velocemente, a chi è invece più che altro attirato dall’idea di rassodare le gambe ed a chi vuole potenziare la sua resistenza fisica.

Questa sapiente alternanza tra bike e palestra può, ovviamente a seconda dei casi seguendo ritmi diversi, essere praticata da chiunque, a prescindere dal sesso e dall’età: certo, nel caso in cui ci possano essere particolari controindicazioni (vedi il caso di cardiopatici od utenti affetti da patologie ortopediche) sarebbe comunque il caso di chiedere un consiglio in merito a personale specializzato o al medico di fiducia.

Tale prassi poi andrebbe seguita anche se non si è soliti praticare dello sport o se si è alla prima esperienza con lo spinning: si tratta infatti di un’attività abbastanza faticosa e bisogna essere sempre certi prima di affrontare l’allenamento che il proprio corpo possa reggere il colpo.

Benefici dello spinning

Ma quali sono i benefici fisici derivanti dalla pratica regolare dello spinning? Beh, del dimagrimento, del rassodamento dei glutei e delle gambe nonché del potenziamento della resistenza abbiamo già accennato, ma non finisce qui. Sicuramente questa continua alternanza tra pedalate ed esercizi a corpo libero consente anche di rafforzare l’intero apparato scheletrico e muscolare, cosa che di sicuro non guasta.

In più praticare questo genere di sport vuol dire anche allenare il sistema cardiorespiratorio. Infine il metabolismo basale di un affezionato, per così dire, risulterà in breve tempo molto più veloce rispetto al passato e, ad un certo punto della preparazione atletica, si potrà ottenere un fisico scolpito da sfoggiare con orgoglio sulle spiagge.

Lo spinning fa dimagrire?

Attenzione però: per quanto particolarmente adatto a perdere massa grassa, lo spinning non è certo miracoloso. Perché tutto funzioni come promesso è quindi necessario affiancare questa attività ad una dieta sana ed equilibrata. Un esempio? A colazione potreste consumare dello yogurt e della frutta o ancora dei cereali da unire ad una bevanda a vostra scelta.

A metà mattina potreste concedervi addirittura pane e prosciutto (o formaggio, scegliete voi), a pranzo dei carboidrati e delle verdure, a metà pomeriggio frutta e yogurt, cereali e persino qualche quadretto di cioccolato fondente ed a cena proteine e verdure. Infine bevete tanto ed evitate tutti quei cibi stuzzicanti ed insalubri che purtroppo nuocono alla linea.

Quello appena proposto è chiaramente un abbozzo di schema alimentare, ma chi scrive non è un nutrizionista e del resto le diete standardizzate non funzionano e possono anche essere pericolose. Chiedete quindi conferma circa la sua fattibilità ad uno specialista.

Si può fare anche a casa?

Lo spinning può tutto sommato essere praticato anche in casa se si ha la fortuna di possedere una buona cyclette e lo spazio necessario per poter eseguire qualche esercizio (oltre ad uno stereo fornito di buone casse audio).

L’importante è non chiedere mai troppo al proprio corpo (dotatevi magari di un cardiofrequenzimetro: può tornarvi più utile del previsto) e desistere dalla tentazione di dedicarsi ad altro.